search
top
Currently Browsing: appuntamento

TesserARCI 2013

Che coss’è l’amor?

Poesie e racconti, un pò romantici ed un pò no

 

Uno sperduto personaggio, buffo e malinconico racconta attorno all’amore. Cercando di stare allegri, di stare vicini.

La giraffa ha il cuore
lontano dai pensieri
si è innamorata ieri
e ancora non lo sa.

Stefano Benni, Ballate

Testi da: Stefano Benni, Raymond Carver, Vivian Lamarque, Karl Valentin, Tonino Guerra, Raffaello Baldini, Nino Pedrett, E.E. Cummings, T.S. Eliot, Chiara Rapaccini, Daniil Charms.

A seguire: CENA ROMAGNOLA con tagliatelle e gnocchi al ragù, piadina e formaggio squacquerone.
Info e prenotazioni: Paola 346 2187460, oppure scrivendoci a arcitinamerlin@gmail.com

Visita il sito www.arcitinamerlin.it

Gita a Venezia, Isola di S.Lazzaro degli armeni domenica 07 ottobre

Gita a Venezia in visita al Monastero Mechitarista di San Lazzaro degli Armeni domenica 07 ottobre 

Isola San Lazzaro degli ArmeniNella piccola isola di San Lazzaro, tanto cara al poeta Byron, sorge il monastero deiPadri Armeni, circondato da un’immenso giardino. Annessa al Monastero sorge lachiesa di San Lazzaro, di origine gotica, che fu ricostruita nel XIX secolo. Inizialmente l’isola di S.Lazzaro fu adibita a lebbrosario (da qui la dedicazione dell’isola al santo). Cessata questa destinazione, rimase deserta fino al 1717 quando venne assegnata ad un nobile monaco armeno di Sebaste, Manug di Pietro, dettoMechitar (il consolatore), fuggito da Modone invasa dai Turchi, dove aveva fondato un monastero. Riedificata la chiesa e il convento, Mechitar si adoperò per diffondere il sapere in Oriente, anche con l’aiuto di giovani connazionali da lui accolti ed istruiti. Opere scientifiche, letterarie e religiose venivano tradotte in armeno da diverse lingue: dopo la sua morte, venne fondata una tipografia poliglotta (1786) che potè efficacemente sviluppare il progetto di Mechitar.
Nacque così un’istituzione che si chiamò dei 
Padri Armeni Mechitaristi, che fu col tempo arricchita dai lasciti di facoltosi armeni.
Il monastero sfuggì alle soppressioni napoleoniche in quanto Napoleone considerò la Congregazione dei Padri Armeni un’accademia letteraria. Il convento ospita una 
pinacoteca, un museo, una stamperia di fine XVIII sec., dove sono conservati reperti archeologici egiziani, orientali e romani, oltre ad una ricca collezione di manoscritti armeni. Nella ricca biblioteca sono custodite invece molte opere d’arte di Palma il Giovane e Ricci, oltre ad un bell’affresco del Tiepolo.  Ancora oggi attorno alla chiesetta, ricostruita nel 1883 dopo un incendio, e al piccolo chiostro ferve un luogo di preghiera e di studio, essendo S.Lazzaro una vera e propria isola armena nel cuore della Laguna.

Informazioni utili:

Visite: 15.25-17.25 (visita unica guidata tutti i giorni)
Ingresso: intero € 6 ridotto € 4,50
Riduzioni per gruppi (min 35 pax) € 4,50. Bambini e studenti € 3

Indirizzo: Isola di S.Lazzaro degli Armeni cap 30100 - Venezia
Telefono: (+39)0415260104

E-mail: info@mechitar.org
Web: www.mekhitar.org
Linee Actv: num 10/20 fermata S.Lazzaro ( da San Zaccaria alle ore 14:30)

 

Biglietto del treno:

Pordenone (ore 11:44) – Venezia S.Lucia (12:56) euro 6,35 solo andata.

Possibile ritorno: Venezia (ore 19:04) – Pordenone (ore 20:17)

Viaggi sui treni regionali

Per i viaggi dei gruppi sui treni Regionali si applica la riduzione del 10% indipendentemente dal giorno in cui si effettua il viaggio. Inoltre oltre al prezzo ridotto per gruppi si può usufruire anche delle riduzioni previste per i ragazzi dai 4 ai 12 anni.  L’offerta è valida sia per la 1ª che per la 2ª classe. Su alcuni treni regionali i gruppi non sono ammessi o sono ammessi solo per percorsi limitati e la prenotazione del posto è facoltativa e a pagamento. 

Per info: Fabio 347 4716923 e-mail: arcitinamerlin@gmail.com sito: www.arcitinamerlin.it

Tel. 0427 799685 mar. ven. e sabato dalle 18:30 alle 20:00

CucinARCI con “paella alla valenciana”

Sabato 22 settembre dalle ore 20:00 si cena a tavola!

 

Ai fornelli Guido Faoro e Stefano Redolfi.
Prenotazione obbligatoria (max 40 persone), costo della cena: 10 euro.
Per info e prenotazioni: Paolo 333 7714703, Fabio 347 4716923.
Oppure: 0427 799685 martedì, venerdì e sabato dalle ore 18:30 alle ore 20:30.
Sito interenet: www.arcitinamerlin.it
E-mail:arcitinamerlin@gmail.com

Primavera Acustica

“Un fiore per il partigiano”

 

Mercoledì 25 aprile 2012 dale ore 13.00

 

Borgo Alzetta - Grizzo di Montereale Valcellina (PN)

  Festa popolare in ricordo di tutti coloro che hanno perso la vita partecipando alla lotta di Liberazione. Deposizione simbolica di un fiore nel luogo dell’esecuzione di “Anez”.
Ci sarà la possibilità di pranzare tutti insieme e di ascoltare alcune musiche e poesie della Resistenza.
In caso di maltempo, l’iniziativa avrà luogo presso la sede del Circolo ARCI “Tina Merlin”.

 

 

Cineforum

INFORMAZIONE + CULTURA = LIBERTà

Illumin’ ARCI di meno – 17 febbraio 2012

 

 

 

Venerdì 17 febbraio dalle ore 18:30 aperitivo al lume di candela

Manifestazione nazionale della FIOM-CGIL

Roma 09 marzo 2012

Il nostro Circolo ARCI, insieme alla FIOM-CGIL pordenonese, raccoglie le adesioni per una corriera che partià alle 04:00 del mattino da Maniago (PN), diretta alla manifestazione nazionale a Roma del sindacato intitolata “Democrazia al lavoro”, che partirà alle ore 14:00 da Piazza della Repubblica e si concluderà in Piazza San Giovanni.
Per informazioni e prenotazioni chiamate al numero 393 1632520, oppure al 0427 799685 il martedì, venerdì e sabato dalle 18:30 alle 20:00. Ci trovate anche su Facebook: https://www.facebook.com/events/180185975419903/#!/events/180185975419903/

Pagina 8 di 10« Prima...678910