search
top
Currently Browsing: Ambiente

Puliamo il mondo 2008

A MONTEREALE VALCELLINA

UNA INIZIATIVA ORGANIZZATA DALLAMMINISTRAZIONE COMUNALE

CON LA COLLABORAZIONE DELLE ASSOCIAZIONI E DELLA SCUOLA

 

Obbiettivo dell’iniziativa è partecipare al più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo (Clean Up the World), di cui “Puliamo il Mondo” è l’edizione italiana organizzata da Legambiente fin dal 1993.

E’ una iniziativa di cura e pulizia dei luoghi in cui viviamo, un’azione allo stesso tempo concreta e simbolica per chiedere città e paesi puliti e vivibili.

A livello nazionale, si vogliono recuperare luoghi dal degrado, promuovendo anche una efficiente gestione dei rifiuti, una reale riqualificazione delle aree urbane marginali, una più attenta valorizzazione degli ambienti naturali preservandoli dall’abusivismo edilizio e dalla cementificazione. Nel 2007, in Italia hanno aderito 1800 comuni e oltre 500.000 volontari.

 

Anche noi, nel nostro piccolo, abbiamo alcuni luoghi da ripulire dai rifiuti abbandonati, in particolare:

 

-         Via Ponte Giulio, fino all’incrocio con la centrale Enel;

-         la strada che dal cimitero del capoluogo scende fino al ponte di Ravedis, in particolare il lato in scarpata verso il Cellina;

-         la strada che scende in Cellina da Via Verdi, specie in prossimità della prima curva, dove nel tempo si è creata una piccola discarica abusiva

-         la strada di collegamento con la strada Statale e l’abitato di Montereale;

 

 

Per i partecipanti:

 

ci troviamo Sabato 25 Ottobre 2008 alle ore 8.00 presso il piazzale del Municipio, poi ci divideremo in più squadre a seconda di quanti saremo e ci dirigeremo verso i luoghi pattuiti.

In ogni squadra credo sarà utile nominare un responsabile di riferimento.

 

Cose utili da sapere:

 

-         ogni partecipante deve venire munito di scarponcini;

-         se possibile ognuno porti con sé il giubbetto color arancio che portiamo in macchina per farci meglio riconoscere;

-         l’amministrazione metterà a disposizione guanti per i partecipanti, i sacchi per raccogliere i rifiuti, i mezzi per trasportare i sacchi, cassetta prontosoccorso;

 

IMPORTANTE:                   chi vuole partecipare deve aderire entro Venerdì 11 Ottobre

 

In caso di pioggia l’iniziativa sarà posticipata a Sabato 08 Novembre

 

N.B. Giovedì 23.10.08, con i referenti le associazioni, ci troviamo in comune alle ore 18.00 per definire i dettagli.

                                                                                 

Massimo Magris

9 ottobre 1963 – 9 ottobre 1967

Il giorno 9 ottobre 1963, una fetta del monte Toc cade sul bacino creato dalla nuova diga del Vajont ed un’onda spaventosa si abbatte sui paesi vicini causando la morte di circa duemila persone.

Servizio di "La storia siamo noi" del 6 maggio 1996

Lo stesso giorno, nel 1967, in Bolivia, dove si trovava per organizzare la Resistenza alla dittatura in uno dei paesi più poveri del continente, viene assassinato dall’esercito e dalla CIA il Comandante Ernesto “Che” Guevara.

El "Che" sull'imperialismo

Emergenza democratica a Vicenza

Oggetto:
dichiarazione della Tavola della Pace
sulle violenze della polizia
contro i pacifisti a Vicenza

Perché con i manganelli? Perché con la violenza?

Perugia, 7 settembre 2008 - All’indomani della violenta carica della polizia contro i pacifisti di Vicenza, Flavio Lotti, coordinatore nazionale della Tavola della pace, ha rilasciato la seguente dichiarazione:

La violenza con cui la polizia di Vicenza ha attaccato ieri una pacifica iniziativa del comitato di cittadini che si oppone alla costruzione della nuova base americana sul proprio territorio è un fatto gravissimo. Una grave violazione dei diritti umani e della democrazia.

Voglio esprimere tutta la mia personale solidarietà alle numerose persone ferite, alle loro famiglie e agli organizzatori della manifestazione.

Che bisogno c’era di attaccare a freddo una manifestazione che aveva ricevuto tutte le autorizzazioni e che non minacciava nessuno? Che bisogno c’era di usare la violenza, i manganelli, i calci, gli insulti?

Se questo è il modo con cui il questore di Vicenza (sarebbe utile sapere se si è trattato di una iniziativa personale o se corrisponde ad una precisa direttiva del governo italiano) ha deciso di affrontare le proteste dei cittadini che da tempo si oppongono con ogni mezzo pacifico alla costruzione della nuova base, la condanna di tutti i democratici non deve conoscere esitazioni.

Mi auguro che se ne discuta rapidamente in Parlamento, che venga faccia luce sui fatti e sulle responsabilità, che siano assunte tutte le misure necessarie a che fatti simili non debbano più ripetersi.

Il referendum con cui il prossimo 5 ottobre i vicentini saranno chiamati a dire la loro sulla base si deve svolgere in un clima sereno. Nessuno si può permettere di innalzare la tensione”.

 

Ecco il link per accedere al video che si trova su You Tube sugli scontri di sabato 6 settembre, dove la polizia ha caricato i manifestanti pacifisti: Scontri a Vicenza

Sabato 13 settembre ore 15:00 in piazza Matteotti vi aspettiamo per la grande manifestazione!

Festival No Dal Molin

Mostra sul riciclo

Il circolo ospita per il mese di settembre (con possibile proroga) la mostra del nostro amico e socio Simone Masseroni, che qui ci spiega con parole sue questa sua passione e ci regala qualche immagine delle sue opere:

                                                 

LAVORO SOLO CON MATERIALE DI RECUPERO, PRIMO PERCHECREDO CHE GLI ALBERI SIANO COSE VIVENTI, QUINDI USARE FINO ALLULTIMO CENTIMETRO DI LEGNO TAGLIATO E’ IL MINIMO DI RISPETTO CHE GLI DEVO; SECONDO PERCHENE HO LE PALLE PIENE DI UN SISTEMA CHE PIEGA LA NATURA AI SUOI DISEGNI, AI SUOI PROGETTI….TIPICO DELLEGO DELLUOMO. LE COSE CHE FACCIO MI VENGONO SUGGERITE DAI PEZZI CHE HO, DALLE FORME CHE TROVO,IO AIUTO SOLO GLI SCARTI A DIVENTARE QUELLO CHE VOGLIONO DIVENTARE O ALMENO, CHE POSSONO ANCORA DIVENTARE…”          

 

Per saperne di più visita il sito http://www.recycled-art.com

                                                                              

Vi ricordo che la mostra è visitabile durante gli orari di apertura del circolo che vanno dalle 18.30 alle 21.00 di ogni marted’, venerdì e sabato. L’ingresso è come sempre gratuito.

Pagina 6 di 6« Prima...23456